I mille volti di Diane Keaton

Eleganza, Ironia e una stralunata sensualità

0

Amore è un termine troppo debole. Ecco io ti straamo, ti adamo, ti abramo…” recita Diane Keaton nella indimenticabile commedia Io & Annie del 1977 che le è valsa il premio Oscar come miglior attrice, consacrando il suo legame sentimentale e professionale con il regista Woody Allen. Quest’ultimo in un’intervista l’ha definita “il più grande amore della mia vita”, ma l’attrice, che ha da poco superato i 70 anni, ha fatto innamorare molti colleghi nel corso della sua carriera, dentro e fuori dal set.

Il prossimo 14 settembre 2017 la ritroveremo nel film Appuntamento al Parco di Joel Hopkins, al fianco di Brendan Gleeson, per una storia d’amore e di vita ispirata alla reale avventura del senzatetto soprannominato Harry the Hermit. Donald è un uomo scostante che vive da 17 anni in un parco pubblico a Londra e, un giorno come tanti, incontra Emily, una vedova anziana che rompe la sua routine, costruendo piano piano con lui un rapporto di amicizia e complicità.

Con una naturale eleganza e una personalità carismatica che unisce l’ironia ad una stralunata sensualità, Diane Keaton si può considerare una regina del grande schermo che, con l’avanzare dell’età, ha lasciato spazio ad una varietà di ruoli che ci hanno permesso di testare ampiamente la sua versatilità. Dopo aver conquistato Woody Allen, Warren Beatty e Al Pacino nella vita reale, ha ritrovato spesso l’amore al centro della sua storia professionale, tra commedie sentimentali e drammi romantici anche dopo i 50, risultando tuttavia mai fuori luogo e inappropriata. Una fidanzatina d’America che non si è lasciata sedurre dalla chirurgia plastica, brillando di una luce naturale che si è semplicemente modificata nel tempo, senza perdere l’essenza più profonda della sua identità.

Leggi l’articolo completo su MyMovies.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: